STATUTO 2014

Statuto 2014

Associazione Artigiani del Ticino

(AR-TI) LUGANO


I ragione sociale e principi


Art. 1 Ragione sociale e sede

1 Con la ragione sociale di: Associazione Artigiani del Ticino (Ar-Ti) è costituita

   un’associazione apolitica e aconfessionale di pubblica utilità si sensi degli art. 60 ss.

   del Codice Civile Svizzero, l’associazione è senza scopo di lucro.

2 La sede dell’Associazione è decisa dal comitato a seconda delle esigenze logistiche


Art. 2 Obiettivi e scopi

L’Associazione si prefigge:

a.promuovere l’artigianato del Ticino e di favorire la conoscenza al pubblico dei diversi rami artigianali, sia tradizionali che moderni,

b.una chiara definizione dei lavori che rientrano nell’ambito delle diverse attività artigianali con legno, ceramica, stoffa, filati, cartonaggi, ecc.

c.il promovimento di tali attività attraverso iniziative atte a far conoscere le modalità di lavoro e le possibilità di formazione;

d.la tutela degli interessi dei propri soci in tale ambito;


II Finanze


Art. 3 Principi

1 L’anno contabile corrisponde all’anno solare.

2 Il Comitato allestisce annualmente il preventivo e il bilancio entro il 31 marzo, questi

   vengono sottoposti all’assemblea ordinaria per l’approvazione.


Art. 4 Entrate

Le entrate dell’Associazione si compongono delle tasse annuali dei soci artigiani, dei contributi dei soci sostenitori e di altre entrate generate dall’attività dell’Associazione.

La tassa sociale è valida dal 1.o gennaio al 31 dicembre di ogni anno indipendentemente dalla data d’entrata/uscita dei soci. L’importo annuale è stabilito dal comitato e ratificato dall’assemblea.


Art. 5 Uscite

Le uscite non devono superare il preventivo. Eventuali maggiori uscite sono possibili se i mezzi dell’Associazione o sussidi speciali lo consentono.


III Rappresentanza


Art. 6 Diritto di firma

L’Associazione è rappresentata dai membri di comitato secondo le proprie competenze.


Art. 7 Responsabilità

1 L’Associazione risponde con il proprio patrimonio delle sue obbligazioni ed è esclusa la

   responsabilità personale dei membri del comitato e dei soci dell’Associazione.

2 E’ fatto salvo il diritto di regresso dell’Associazione nei confronti dei membri del comitato 

   e dei soci in caso di dolo o di negligenza grave.


IV Soci


Art. 8 Principi

Possono essere ammesse all’Associazione le persone che hanno una diretta relazione con le attività elencate all’art. 2 o che possono assicurarne il perseguimento da un punto di vista generale.


Art. 9 Ammissione e dimissione dei soci

Le domande di adesione vanno indirizzate al comitato che, se necessario, valuta la domanda d’adesione sec. l’art. 2.

Le dimissioni vanno rassegnate in forma scritta al comitato entro la fine dell’anno corrente.


Art. 10 qualità di socio

1 la qualità di socio si acquisisce con l’accettazione della domanda di adesione e con il

   pagamento del contributo sociale.

2 la qualità di socio cessa se non sono più soddisfatti i requisiti dell’art. 2 del

   presente statuto oppure con il mancato pagamento della quota sociale.

3 Ogni socio che cessa di far parte dell’Associazione perde qualsiasi diritto al patrimonio

   sociale


Art. 11 Doveri

1 Ogni socio si impegna a rispettare lealmente questo statuto nonché le decisioni che

   saranno prese dall’assemblea e dal comitato nell’ambito delle rispettive competenze.


Art. 12 Esclusioni


Soci che con il loro comportamento compromettono o ledono l’immagine e l’attività  dell’Associazione possono essere esclusi per decisione del comitato in qualsiasi tempo.

Il Comitato non è tenuto a indicarne i motivi. L’Assemblea generale può ratificare la decisione del comitato o revocarla.


V Organizzazione


Art. 13

Gli organi dell’associazione sono:

l’assemblea generale (organo decisionale)

il comitato o direzione (organo esecutivo)


Assemblea generale

Art. 14 Convocazione

1 L’Assemblea generale si riunisce su convocazione del Comitato almeno una volta

   all’anno entro la fine d’aprile di ogni anno.

2 Il presidente o almeno 1/5 dei soci possono convocare un’assemblea straordinaria.

3 La convocazione all’assemblea unitamente all’ordine del giorno avviene per iscritto e

   deve essere inviata con almeno 30 giorni di anticipo sulla data prevista per l’assemblea.

4 Il Comitato decide sulle modalità della convocazione


Art. 15 Svolgimento

L’assemblea è diretta dal presidente o da un presidente del giorno.


Art. 16 Competenze

L’assemblea ha potere decisionale su tutte le questioni accordate dai presenti statuti, in particolare:

a) elezione del presidente

b) elezione e destituzione del comitato

c) approvazione e modifica degli statuti

e) approvazione del preventivo

f) approvazione dei conti e scarico del comitato

g) esclusioni dall’Associazione

h) scioglimento dell’Associazione


Art. 17 Procedura decisionale

1 Ogni assemblea convocata secondo gli statuti è atta a deliberare.

   L’Assemblea può deliberare su ogni tema portato dal Comitato, temi da portare

   In votazione all’assemblea devono essere inoltrati per iscritto al Comitato almeno 2 mesi 

   prima dell’Assemblea.

2 Lo scioglimento dell’Associazione può essere deciso unicamente in un’assemblea

   straordinaria convocata per lo scopo. Per lo scioglimento è necessario il voto di almeno

   2/3 dei soci dell’Associazione.

2 Nelle assemblea hanno diritto di voto unicamente i soci artigiani in regola con il

   pagamento della quota sociale dell’anno corrente e passati, i soci sostenitori

   possono presenziare e intervenire.

3 Le elezioni e le votazioni avvengono per alzata di mano fatto salvo il diritto di un terzo

   dei presenti di richiedere il voto segreto scritto


b) Direzione

Art. 18 Composizione.

1 Il comitato direttivo (comitato) è composto di almeno 3 persone: Presidente, segretario,

  cassiere.


Art. 19 Elezione

1 L’Assemblea nomina il Presidente, le altre cariche all’interno del comitato

   sono decise dallo stesso comitato.

2 I membri di comitato sono eletti dall’Assemblea e sono sempre rieleggibili.


Art. 20 Competenze

1 Il comitato è l’organo esecutivo dell’Associazione.

2 Il comitato è inoltre competente per tutte le questioni che non spettano, secondo il

   presente statuto, all’Assemblea generale.

3 Il comitato può emanare regolamenti tecnici e amministrativi

4 Qualora nominato, il segretario verbalizza le decisioni del comitato e dell’assemblea,

   cura con il cassiere l’incasso dei contributi sociali e la corretta tenuta del conti.


Art. 21 Riunioni

1 Il comitato si riunisce ogni qualvolta la gestione dell’Associazione lo richieda, ma almeno

   tre volte all’anno.

2 Le riunioni sono convocata dal presidente


Art. 22 Decisioni

1 Il Comitato, dopo discussione, delibera sulle questioni di sua competenza tramite

   votazione per alzata di mano. Le decisioni vengono prese a maggioranza dei presenti

2 Ogni membro ha diritto a un voto. In caso di parità decide il voto del presidente


Art.23 Revisione dei conti

1 Fino ad una CA di 20 mln di fr. non vi è l’obbligo di una revisione, la revisione dei conti può essere richiesta dal 20% dei soci o da un socio personalmente responsabile o tenuto ad eseguire versamenti suppletivi.


VI Revisione degli statuti e scioglimento


Art. 24 Revisione degli statuti

1 Un’istanza di revisione degli statuti può essere presentata da almeno due terzi dei soci.

2 Il Comitato si incarica di elaborare i nuovi statuti secondo i desideri dei soci


Art. 25 scioglimento

1 L’associazione viene sciolta con decisione di almeno due terzi dei soci iscritti in

   occasione di un’assemblea straordinaria.

2 viene eletto un Comitato pro tempore che è incaricato di svolgere le pratiche di

   liquidazione dell’Associazione.


Art. 26 Destinazione del capitale

1 Un eventuale capitale sociale rimanente dopo lo scioglimento dell’Associazione va

   devoluto a una persona giuridica avente scopi simili e compatibili con quelli

   dell’Associazione.

2 L’assemblea che scioglie l’associazione deciderà il nome del beneficiario e gli eventuali

   vincoli.


I presenti statuti sono stati approvati dall’assemblea generale 2014

ed entrano in vigore immediatamente




Il presidenteRoberto BarboniIl segretario  Brigitte Turcati